Termini e condizioni di vendita

La vendita on-line dei prodotti di seguito descritti si trova all’interno del sito www.giannicocereali.it di proprietà della ditta Giannico Arcangelo con sede legale a Laterza (TA) alla Via G. Gonzaga n. 40 e sede operativa alla S.S. 7 Km. 603, C.da San Filippo snc, Laterza (TA), 74014.

Giannico Cereali E-Commerce è dedicato alla vendita di SEMENTI PER CEREALI, LEGUMINOSE, FORAGGI, CONCIMI E FITOFARMACI.

La ditta Giannico Arcangelo adotta le seguenti "Condizioni generali di vendita" nel regolare il proprio rapporto contrattuale con il Cliente.

La ditta Giannico Arcangelo osserva la normativa in materia di contratti conclusi a distanza di cui agli art. 50 e seguenti del D.Lgs 206/2005 e dal Decreto Legislativo 9 aprile 2003, n.70, contenente la disciplina del commercio elettronico, e del Codice del Consumo (D.Lgs. del 6/9/2005 n. 206).

Ti invitiamo a leggere attentamente le condizioni sotto riportate, ed a stamparle e/o salvarle su altro supporto duraturo a tua scelta.


CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA:

Stai acquistando da: Ditta Giannico Arcangelo Sede legale: Via G. Gonzaga n. 40, 74014 - Laterza (TA) Sede operativa: S.S. 7 Km. 603, C.da San Filippo snc, 74014 - Laterza (TA) Tel: 099 8216499. Cell: 3272119432; 3890390461 Partita IVA n° 02259960736 Iscritta al Registro delle Imprese di Taranto con il numero …

  1. DEFINIZIONI

    Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita, ed in aggiunta alle altre definizioni ivi contemplate, i seguenti termini avranno il significato qui di seguito riportato:

    1. "Condizioni Generali": sono tutte le condizioni di vendita, applicabili al rapporto contrattuale intercorrente tra la ditta Giannico Arcangelo ed il cliente;

    2. "Giannico Arcangelo" è la ditta che intende effettuare la vendita on-line tramite il sito presente all'indirizzo www.giannicocereali.it su tutto il territorio italiano, comunitario ed internazionale dei prodotti appartenenti al proprio assortimento;

    3. "Sito" è l'insieme della pagine web relative alla ditta Giannico Arcangelo;

    4. "Prezzi" sono i costi dei prodotti e servizi indicati sul sito;

    5. "Carrello" è il contenitore virtuale presente sul sito dei prodotti selezionati dall’utente per la prenotazione;

    6. "Prodotti": sono tutti i prodotti e/o le merci commercializzati dalla ditta Giannico Arcangelo tramite il proprio sito e facenti parte del proprio assortimento;

    7. "Utente/Cliente": è l'acquirente dei Prodotti che riveste lo status di consumatore, intendendosi per tale la persona fisica maggiorenne o la persona giuridica che compie l'acquisto;

    8. "Spesa": è l’ordine di acquisto tramite il sito con consegna dei prodotti a domicilio del cliente oppure mediante l'opzione c/o il punto di vendita fisico della ditta Giannico Arcangelo (Sede operativa alla S.S. 7 Km. 603, C.da San Filippo snc, 74014 - Laterza (TA);

    9. "Promozioni": sono le vendite effettuate dalla ditta Giannico Arcangelo per il tramite del sito per tutti o una parte dei prodotti e per periodi di tempo limitato con sconto sul prezzo normale di vendita;

  2. AMBITO DI APPLICAZIONE - EFFETTI

    1. Le Condizioni Generali si applicano a qualsiasi vendita conclusa tra il Cliente e la ditta Giannico Arcangelo ed effettuata tramite il sito;

    2. Le Condizioni Generali concernono esclusivamente la vendita ad un Cliente consumatore, come sopra specificato;

    3. Eventuali modifiche o nuove condizioni di vendita saranno efficaci dal momento della pubblicazione sul Sito e verranno applicate alle sole vendite concluse successivamente alla pubblicazione;

  3. COME SI CONCLUDE IL CONTRATTO

    1. Per concludere i contratti di acquisto della merce il cliente deve necessariamente registrarsi al nostro sito: www.giannicocereali.it cliccando sulla voce "Accedi" e successivamente su "Crea il tuo account";

    2. L'utente dovrà inserire i dati richiesti e successivamente accettare "Le condizioni e i termini di utilizzo". Le prime tre condizioni sono obbligatorie.
      IMPORTANTE: L’utente prima di procedere all’acquisto dei prodotti, potrà individuare e correggere eventuali errori di inserimento dei dati personali cliccando sulla voce "Ciao.. (nome utente)"

    3. Una e-mail verrà inviata all’indirizzo di posta elettronica indicato e successivamente l’utente dovrà autenticarsi cliccando su "Accedi";

    4. Cliccando sulla voce "Prodotti" potrà scegliere cosa inserire nel carrello virtuale. Qualora i prodotti, presentati sul sito non siano più disponibili o in vendita al momento dell’ultimo accesso al sito, sarà nostra cura comunicare tempestivamente ed in ogni caso entro tre (3) giorni dall’ordine l’eventuale indisponibilità dei prodotti ordinati e a provvedere all’eventuale rimborso;

    5. Terminata la compilazione della suddetta sezione il cliente verrà subito a conoscenza del relativo prezzo (comprensivo di tutte le tasse) e dei costi di spedizione;

    6. Una volta che il cliente ha "riempito il carrello" potrà visionare: 1) il "riepilogo dell’ordine", 2) la "spedizione", che comporta la scelta se ritirare il prodotto direttamente presso il punto vendita, oppure farselo spedire all’indirizzo precedentemente indicato “presso residenza” o in alternativa indicare un altro indirizzo; 3) “il pagamento” che comporta la scelta del metodo di pagamento del prodotto acquistato composto da quattro voci. Eseguito il pagamento, se questo è avvenuto con successo ci sarà la "conferma dell’ordine" e l’utente riceverà una mail con: il codice e la data dell'ordine, l'elenco dei prodotti acquistati, l'intestazione della fattura, indirizzo di spedizione, metodo di pagamento selezionato e il totale da pagare comprensivo delle tasse e spese di spedizione

  4. PREZZI

    1. Tutti i prezzi di vendita dei Prodotti indicati nel Sito sono espressi in Euro. Salvo ove diversamente indicato, i prezzi dei Prodotti sono comprensivi di IVA e delle spese di spedizione;

    2. I prezzi dei singoli Prodotti, di volta in volta indicati nel Sito, annullano e sostituiscono i precedenti;

    3. I prezzi applicati sono quelli indicati nel Sito al momento dell'ordine di acquisto da parte del Cliente, senza alcuna considerazione di aumenti o diminuzioni di prezzo eventualmente intervenute successivamente;

    4. In caso di modifica di un ordine, il prezzo dei nuovi prodotti sarà quello indicato nel sito al momento della modifica qualora si tratti di prodotti diversi da quelli oggetto dell'ordine originario, mentre rimarrà applicabile il prezzo indicato al momento dell'ordine qualora la modifica riguardi solo la quantità dei prodotti già ordinati;

  5. CARATTERISTICHE E DISPONIBILITÀ DEI PRODOTTI

    1. I Prodotti non vengono forniti in prova. Il Cliente è responsabile della scelta dei Prodotti ordinati e della loro rispondenza alle proprie esigenze;

    2. In caso di mancata disponibilità di uno o più Prodotti la ditta Giannico Arcangelo si comporta in base alla scelta effettuata dal Cliente al momento della conferma dell'ordine e comunque in base ai seguenti parametri di scelta lasciati al Cliente;

  6. RESPONSABILITÀ DA DIFETTO, PROVA DEL DANNO E DANNI RISARCIBILI: GLI OBBLIGHI DEL FORNITORE

    Si applicano le norme del codice civile e del Codice del Consumo. Di seguito le più importanti:

    1. Ai sensi degli artt. 116 e ss. del Codice del consumo, quando il produttore non è individuato, è sottoposto alla stessa responsabilità il fornitore che abbia distribuito il prodotto nell'esercizio di un'attività commerciale, se ha omesso di comunicare al danneggiato, entro il termine di tre mesi dalla richiesta, l'identità e il domicilio del produttore o della persona che gli ha fornito il prodotto;

    2. La suddetta richiesta, da parte del danneggiato, deve essere fatta per iscritto e deve indicare il prodotto che ha cagionato il danno, il luogo e la data dell’acquisto; deve inoltre contenere l’offerta in visione del prodotto, se ancora esistente;

    3. Il Fornitore non potrà essere ritenuto responsabile delle conseguenze derivate da un prodotto difettoso se il difetto è dovuto alla conformità del prodotto, a una norma giuridica imperativa o a un provvedimento vincolante, ovvero se lo stato delle conoscenze scientifiche e tecniche, al momento in cui il produttore ha messo in circolazione il prodotto, non permetteva ancora di considerare il prodotto come difettoso;

    4. Nessun risarcimento sarà dovuto qualora il danneggiato sia stato consapevole del difetto del prodotto e del pericolo che ne derivava e nondimeno vi si sia volontariamente esposto;

    5. In ogni caso il danneggiato dovrà provare il difetto, il danno, e la connessione causale tra difetto e danno;

    6. Il danneggiato potrà chiedere il risarcimento dei danni cagionati da lesioni personali ovvero dalla distruzione o dal deterioramento di una cosa diversa dal prodotto difettoso, purché di tipo normalmente destinato all’uso o consumo privato e così principalmente utilizzata dal danneggiato;

    7. Il danno a cose di cui all’art. 123 del Codice del consumo sarà, tuttavia, risarcibile solo nella misura che ecceda la somma di euro trecentottantasette

  7. DIFETTO DI CONFORMITA’ DEL BENE ACQUISITO: RESPONSABILITA'

    1. Ai fini del presente contratto si presume che i beni di consumo siano conformi al contratto se, ove pertinenti, coesistono le seguenti circostanze: a) sono idonei all’uso al quale servono abitualmente beni dello stesso tipo; b) sono conformi alla descrizione fatta dal venditore e possiedono le qualità del bene che il venditore ha presentato al consumatore come campione o modello; c) presentano la qualità e le prestazioni abituali di un bene dello stesso tipo, che il consumatore può ragionevolmente aspettarsi, tenuto conto della natura del bene e, se del caso, delle dichiarazioni pubbliche sulle caratteristiche specifiche dei beni fatte al riguardo dal venditore, dal produttore o dal suo agente o rappresentante, in particolare nella pubblicità o sull’etichettatura; d) sono altresì idonei all’uso particolare voluto dal consumatore e che sia stato da questi portato a conoscenza del venditore al momento della conclusione del contratto e che il venditore abbia accettato anche per fatti concludenti;

    2. Il consumatore decade da ogni diritto qualora non denunci al venditore il difetto di conformità entro il termine di due mesi dalla data in cui il difetto è stato scoperto. La denuncia non è necessaria se il venditore ha riconosciuto l’esistenza del difetto o lo ha occultato;

    3. In ogni caso, salvo prova contraria, si presume che i difetti di conformità che si manifestano entro sei mesi dalla consegna del bene esistessero già a tale data, a meno che tale ipotesi sia incompatibile con la natura del bene o con la natura del difetto di conformità;

    4. Nessun risarcimento sarà dovuto qualora il danneggiato sia stato consapevole del difetto del prodotto e del pericolo che ne derivava e nondimeno vi si sia volontariamente esposto;

    5. La richiesta dovrà essere fatta pervenire in forma scritta, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite posta elettronica certificata, al Fornitore, il quale indicherà la propria disponibilità a dar corso alla richiesta, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, entro sette giorni lavorativi dal ricevimento. Nella stessa comunicazione, ove il Fornitore abbia accettato la richiesta dell’Acquirente, dovrà indicare le modalità di spedizione o restituzione del bene nonché il termine previsto per la restituzione o la sostituzione del bene difettoso;

    6. Qualora la sostituzione sia impossibile o eccessivamente onerosa, o il Fornitore non abbia provveduto alla riparazione o sostituzione del bene entro il termine di cui al punto precedente o, infine, la sostituzione precedentemente effettuata abbia arrecato notevoli inconvenienti all’Acquirente, questi potrà chiedere, a sua scelta, una congrua riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto. L’Acquirente dovrà in tal caso far pervenire la propria richiesta al Fornitore, il quale indicherà la propria disponibilità a dar corso alla stessa, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, entro sette giorni lavorativi dal ricevimento;

    7. Nella stessa comunicazione, ove il Fornitore abbia accettato la richiesta dell’Acquirente, dovrà indicare la riduzione del prezzo proposta ovvero le modalità di restituzione del bene difettoso. Sarà in tali casi onere dell’Acquirente indicare le modalità per il riaccredito delle somme precedentemente pagate al Fornitore.

  8. LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    1. La ditta Giannico Arcangelo non assume alcuna responsabilità per disservizi imputabili a causa di forza maggiore di qualsiasi natura e genere, nel caso non riesca a dare esecuzione nei tempi concordati al contratto. Sono cause di forza maggiore, a titolo esemplificativo e non esaustivo, lo sciopero dei dipendenti propri o dei vettori dei quali l'azienda si avvale, i provvedimenti della Pubblica Autorità, nonché ogni altra circostanza che sia al di fuori del controllo di quest'ultima;

    2. Il Fornitore non potrà ritenersi responsabile verso l'Acquirente, salvo il caso di dolo o colpa grave, per disservizi o malfunzionamenti connessi all'utilizzo della rete internet al di fuori del controllo proprio o di suoi sub-fornitori;

    3. Il Fornitore non sarà, inoltre, responsabile in merito a danni, perdite e costi subiti dall’Acquirente a seguito della mancata esecuzione del contratto per cause a lui non imputabili, avendo l'Acquirente diritto soltanto alla restituzione integrale del prezzo corrisposto e degli eventuali oneri accessori sostenuti;

    4. Il Fornitore non assume alcuna responsabilità per l'eventuale uso fraudolento e illecito che possa essere fatto da parte di terzi, delle carte di credito, assegni e altri mezzi di pagamento, all’atto del pagamento dei prodotti acquistati, qualora dimostri di aver adottato tutte le cautele possibili in base alla miglior scienza ed esperienza del momento e in base alla ordinaria diligenza;

    5. In nessun caso l’Acquirente potrà essere ritenuto responsabile per ritardi o disguidi nel pagamento qualora dimostri di aver eseguito il pagamento stesso nei tempi e modi indicati dal Fornitore

  9. OBBLIGHI DELL’ACQUIRENTE

    1. L'Acquirente si impegna a pagare il prezzo del bene acquistato nei tempi e modi indicati dal contratto;

    2. L’Acquirente è obbligato, all’atto di ricezione della merce, a verificare l’integrità della stessa e a segnalare tempestivamente eventuali danni e/o rotture degli imballaggi sulla documentazione di trasporto da restituire allo spedizioniere. In mancanza di tale segnalazione, il Fornitore non potrà dar corso alla sostituzione e/o rimborso della merce danneggiata di cui al precedente punto;

  10. DIRITTO DI RECESSO

    1. Si applicano le norme del Codice del Consumo. Di seguito le più importanti:
      Ai sensi dell’art. 52 del Codice del Consumo il Cliente, fatte salve le diverse eccezioni previste, dispone di un periodo di quattordici giorni per recedere dal contratto senza dover fornire alcuna motivazione e senza dover sostenere costi diversi da quelli previsti all'articolo 56, comma 2, e all'articolo 57;
      Una precisazione, tuttavia, è d’obbligo con riferimento alle modalità da usare per il calcolo del termine dei 14 gg per l’esercizio del diritto: questo si effettua con la modalità “calendario”, partendo, senza computarlo, dal giorno in cui il consumatore entra in possesso del prodotto e proseguendo sino al 14 giorno successivo che, al contrario, va conteggiato nel termine.
      Il diritto di recesso deve essere esercitato dal Cliente, a pena di decadenza, mediante l’invio di una dichiarazione esplicita della sua decisione di recedere dal contratto a mezzo di lettera raccomandata A.R. al seguente indirizzo: Ditta Giannico Arcangelo S.S. 7 Km. 603, C.da San Filippo snc, Laterza (TA), 74014 o a mezzo pec al seguente indirizzo: giannicocerali@pec.it;

    2. In tale dichiarazione il cliente deve, altresì, indicare le coordinate bancarie necessarie all’effettuazione del rimborso mediante bonifico da parte del venditore.
      CASI PARTICOLARI:

      1. nel caso di beni multipli ordinati dal consumatore mediante un solo ordine e consegnati separatamente, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisce il possesso fisico dell'ultimo bene;

      2. nel caso, invece, di consegna di un bene costituito da lotti o pezzi multipli, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisce il possesso fisico dell'ultimo lotto o pezzo;

      3. nel caso di contratti per la consegna periodica di beni durante un determinato periodo di tempo, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisce il possesso fisico del primo bene.

    3. OBBLIGO VENDITORE: Il professionista rimborsa tutti i pagamenti ricevuti dal consumatore fatta eccezione per le spese di consegna. Tale rimborso, come previsto dall’art. 56 comma 3 del D.Lgs 206/2005, modificato dal D.lgs 21/2014, verrà eseguito solo dopo aver ricevuto i beni oppure finche' il consumatore non abbia dimostrato di aver rispedito i beni, salvo che il professionista abbia offerto di ritirare egli stesso i beni. In ogni caso, per aversi diritto al rimborso pieno del prezzo pagato, il bene dovrà essere restituito integro nella loro confezione così come sono stati inviati e, comunque, in normale stato di conservazione tranne che per beni deperibili. Per adempiere all’obbligo di rimborso è previsto un termine non superiore a 14 giorni decorrenti dal momento in cui il merchant è stato informato dal consumatore della volontà di recedere.

    4. OBBLIGO DEL CONSUMATORE: A meno che il professionista abbia offerto di ritirare egli stesso i beni, il consumatore restituisce i beni o li consegna al professionista o a un terzo autorizzato dal professionista a ricevere i beni, senza indebito ritardo e in ogni caso entro quattordici giorni dalla data in cui ha comunicato al professionista la sua decisione di recedere dal contratto. Il termine è rispettato se il consumatore rispedisce i beni prima della scadenza del periodo di quattordici giorni. Il consumatore sostiene il costo diretto della restituzione dei beni. Il consumatore è responsabile unicamente della diminuzione del valore dei beni risultante da una manipolazione dei beni diversa da quella necessaria per stabilire la natura, le caratteristiche e il funzionamento dei beni. Entro 14 giorni lavorativi dall'esercizio del diritto di recesso, il Cliente è tenuto a spedire o consegnare i Prodotti resi al seguente indirizzo: Ditta Giannico Arcangelo, S.S. 7 Km. 603, C.da San Filippo snc, 74014 - Laterza (TA).

    5. La Ditta Giannico Arcangelo ha la facoltà di risolvere il contratto stipulato, senza alcun obbligo di preavviso, dandone semplice comunicazione all’Acquirente con adeguate e giustificate motivazioni; in tal caso, l’Acquirente avrà diritto esclusivamente alla restituzione delle eventuali somme già corrisposte.

  11. COMUNICAZIONI E RECLAMI

    1. Le comunicazioni scritte dirette al Fornitore e gli eventuali reclami saranno ritenuti validi unicamente ove inviati al seguente indirizzo pec: giannicocerali@pec.it; al seguente indirizzo e-mail: helpdesk@giannicocereali.it o tramite raccomandata al seguente indirizzo: Ditta Giannico Arcangelo, S.S. 7 Km. 603, C.da San Filippo snc, 74014 - Laterza (TA);

  12. COMPOSIZIONE DELLE CONTROVERSIE

    1. Tutte le controversie nascenti dal presente contratto saranno devolute ad un tentativo di conciliazione presso un organismo di mediazione scelto dalla parte istante e saranno risolte secondo il Regolamento di conciliazione dallo stesso adottato;

    2. Qualora le parti intendano adire l’Autorità Giudiziaria ordinaria, il Foro compente è quello del luogo di residenza o di domicilio eletto dal Consumatore, ai sensi del D.Lgs. n. 206/2005 "Codice del Consumo"

    3. Per tutti gli altri Acquirenti Utilizzatori Professionali, si conviene che ogni controversia dovesse insorgere tra le parti, sia di esclusiva competenza del Foro di Taranto;

  13. PAGAMENTI

    Per il pagamento dei prodotti acquistati sul sito, comprensivo delle relative spese di spedizione, Giannico Cereali E-Commerce mette a disposizione dei propri clienti diversi metodi di pagamento le cui commissioni saranno a carico del cliente:

    - PAYPAL

    - CARTA CREDITO/DEBITO (Visa, Mastercard, American express, Maestro)

    - BONIFICO BANCARIO ANTICIPATO

    - CONTRASSEGNO (Pagamento al ricevimento della merce, o ritiro presso il punto vendita. Per questo servizion aggiungiamo un costo di € 5,00)

    1. BONIFICO BANCARIO ANTICIPATO: nel momento in cui il cliente sceglie questa modalità di pagamento riceverà una mail di conferma con: codice ordine, data acquisto, riepilogo dei prodotti acquisti, indirizzo di spedizione. Nella causale del bonifico il cliente dovrà inserire il codice d’ordine che apparirà a video e per e-mail subito dopo la conferma dell’ordine. Solo al momento della ricezione del bonifico bancario e/o distinta di avvenuto pagamento, la merce selezionata verrà spedita. Nel caso in cui il pagamento non venga effettuato entro sette giorni dalla conferma dell’ordine, quest’ultimo sarà ritenuto nullo.;

    2. PAYPAL, VISA, MASTERCARD, AMERICAN EXPRESS, MAESTRO: A pagamento avvenuto, l’utente riceverà una mail con: codice ordine, data acquisto, riepilogo dei prodotti acquisti, indirizzo di spedizione e modalità di pagamento prescelto. In nessun momento della procedura di acquisto, Giannico Cereali E-Commerce è in grado di conoscere le informazioni relative alla carta di credito dell'acquirente, in quanto vengono digitate direttamente sul sito dell'istituto bancario che gestisce la transazione (con elevatissimi sistemi di sicurezza); non essendoci trasmissione dati, non vi è la possibilità che questi dati siano intercettati. Nessun archivio informatico contiene, né conserva, tali dati. In nessun caso dunque, Giannico Cereali E-Commerce può essere ritenuto responsabile per un eventuale uso fraudolento e indebito di carte di credito da parte di terzi, all'atto del pagamento di prodotti acquistati sul Sito.

    3. IL CONTRASSEGNO: PAGAMENTO ALLA CONSEGNA Il pagamento della merce può essere pagata direttamente alla consegna (in contanti) o a ritiro presso il punto vendita mediante carta di credito, bancomat o contanti.;

  14. COSTI DI SPEDIZIONE

    I costi di spedizione di seguito descritti sono già comprensivi di iva al 22%.


    Da 0kg a 10kg

    Italia € 11,00

    Sicilia € 13,50

    Sardegna € 14,70


    Da 11kg a 50kg

    Italia € 18,30

    Sicilia € 20,80

    Sardegna € 22,00


    Da 51kg a 100kg

    Italia € 30,50

    Sicilia € 42,70

    Sardegna € 45,20


    Oltre i 100kg

    Italia € 24,80 (a quintale)

    Sicilia € 38,00 (a quintale)

    Sardegna € 41,00 (a quintale)


    Isole minori

    Italia + € 15,00

    Lombardia – Campione d’Italia + € 33,00

    Livigno + € 27,00


    Per le località disagiate è prevista una maggiorazione di costi di spedizione

  15. GIACENZA

    Il vettore effettua due tentativi per consegnare la merce rilasciando i relativi avvisi. Dopo il secondo avviso la spedizione va in giacenza e successivamente riconsegnata con addebito di ogni spesa a colui che ha effettuato l'ordine.

  16. TEMPI DI SPEDIZIONE

    24/48 ore

    per le isole 48/72 ore

 
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI GIANNICO CEREALI! Sarai sempre aggiornato con le nostre novità sui prodotti.
SEGUICI SUI SOCIAL